Xerox annuncia il nome della costituenda società di Business Process Outsourcing: si chiamerà “Conduent Inc.”. La società di Document Technology manterrà il nome Xerox

MILANO, 17 giugno 2016 – Xerox ha annunciato oggi i nomi delle due aziende che nasceranno a seguito della sua separazione in due entità indipendenti e quotate in Borsa. La società che si occuperà di Business Process Outsourcing si chiamerà “Conduent Inc.”, mentre quella che si occuperà di Document Technology manterrà il nome Xerox Corporation.

Conduent Inc.

Il nome Conduent Inc. si ispira alla capacità della nuova società di connettere i clienti con i propri elementi costitutivi fondamentali, grazie a operazioni più fluide condotte su vasta scala, in settori di mercato quali il customer care, i trasporti, la sanità e la fornitura di servizi. Il nome Conduent Inc. riflette il posizionamento della società, che si pone come partner di aziende e organismi governativi e assicura a consumatori, pazienti, pendolari e dipendenti di provare nuove esperienze che aumenteranno la loro soddisfazione e il loro livello di fidelizzazione.

“Conduent Inc. nascerà come un’azienda autonoma il cui nome offre un’immagine esatta di quali sono le attività fondamentali che portiamo avanti ogni giorno”, ha affermato Ursula Burns, Presidente e Amministratore Delegato di Xerox. “L’eccezionale posizionamento di Conduent Inc. e la sua importante eredità le permetteranno di qualificarsi come leader nel settore dei servizi di business process, oltre che di fare suoi quei valori di innovazione, diversità e integrità aziendale che sono alla base di Xerox e della sua cultura”.

Con un fatturato di circa 7 miliardi di dollari generato nel 2015 e 96.000 persone impiegate a livello mondiale, Conduent Inc. sarà presente nella classifica delle aziende di Fortune 500 nell’ambito dei servizi di business process, con  competenze nell’elaborazione di transazioni ad alta intensità, in analytics e automazione. L’offerta altamente differenziata di Conduent Inc. avrà effetti concreti su milioni di persone, tra cui due terzi dei pazienti coperti da assicurazione sanitaria negli Stati Uniti e più della metà di tutti coloro che, negli U.S.A, possiedono un abbonamento per il cellulare. La quota di mercato di Conduent Inc. nel settore del business process outsourcing, inoltre, sarà la seconda al mondo per ampiezza.

Xerox

Inoltre Xerox, leader mondiale nella stampa digitale, ha annunciato che la compagnia di Document Technology conserverà il nome Xerox, brand conosciuto a livello internazionale per aver rivoluzionato il modo in cui il mondo comunica – inizialmente attraverso le fotocopie, oggi grazie alla tecnologia digitale, ai software e ai servizi.

“Con una brand equity senza precedenti nei settori stampa e nell’imaging, non c’è miglior nome che quello di Xerox per la nostra azienda di Document Technology e Business Outsourcing. Basandosi sulla profonda conoscenza di come si lavora, si comunica e si condividono i contenuti nel mondo, la nuova Xerox continuerà ad aiutare i propri clienti a migliorare il proprio workflow, la produttività e le performance aziendali, indipendentemente dal loro livello di digitalizzazione” ha affermato Ursula Burns.

Con un fatturato di 11 milioni di dollari generato nel 2015 e circa 39 mila dipendenti, Xerox sarà presente nella classifica delle aziende di Fortune 500 con il suo portfolio diversificato di hardware, software e servizi a supporto di governi e delle piccole e grandi imprese commerciali. Xerox, inoltre, continuerà a essere leader globale nella tecnologia e nelle applicazioni documentali e di contenuto, nella gestione dei servizi di stampa e nelle soluzioni di gestione del flusso del lavoro.

Xerox

Xerox sta contribuendo a cambiare il modo in cui il mondo lavora. Attraverso l’expertise nei settori dell’imaging, dei processi aziendali, dell’analytics, dell’automazione e grazie agli insight incentrati sugli utenti, riprogettiamo il flusso di lavoro per garantire maggiori livelli di produttività, efficienza e personalizzazione. Operiamo in 180 paesi e abbiamo più di 140.000 dipendenti in grado di creare innovazioni significative e fornire servizi per i processi di business, prodotti per la stampa, software e soluzioni in grado di fare davvero la differenza per i nostri clienti e per i loro clienti finali.

Il 29 gennaio 2016 Xerox ha annunciato il proprio progetto di separazione in due aziende indipendenti, entrambe quotate in borsa: una società di Business Process Outsourcing e una società di Document Technology. Il completamento dell’effettiva separazione è previsto entro la fine del 2016.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.xerox.it

Xerox S.p.A
Julia Cozzi
Xerox S.p.A., Public Relations
Tel. 02.50989.1
E-mail:julia.cozzi@xerox.com

Per ulteriori informazioni:
Barbara Papini / Chiara Laudicina / Arianna Bonfioli
FleishmanHillard Italia
Tel. 02.318041
E-mail: barbara.papini@fleishmaneurope.com
E-mail: chiara.laudicina@fleishmaneurope.com
E-mail: arianna.bonfioli@fleishmaneurope.com

Xerox®, Xerox and Design® e ConnectKey® sono marchi registrati Xerox negli Stati Uniti e in altri paesi.

Forward-Looking Statements

This release contains “forward-looking statements” as defined in the Private Securities Litigation Reform Act of 1995. The words “anticipate,” “believe,” “estimate,” “expect,” “intend,” “will,” “should” and similar expressions, as they relate to us, are intended to identify forward-looking statements. These statements reflect management’s current beliefs, assumptions and expectations and are subject to a number of factors that may cause actual results to differ materially. Such factors include but are not limited to: changes in economic conditions, political conditions, trade protection measures, licensing requirements and tax matters in the United States and in the foreign countries in which we do business; changes in foreign currency exchange rates; our ability to successfully develop new products, technologies and service offerings and to protect our intellectual property rights; the risk that multi-year contracts with governmental entities could be terminated prior to the end of the contract term and that civil or criminal penalties and administrative sanctions could be imposed on us if we fail to comply with the terms of such contracts and applicable law; the risk that our bids do not accurately estimate the resources and costs required to implement and service very complex, multi-year governmental and commercial contracts, often in advance of the final determination of the full scope and design of such contracts or as a result of the scope of such contracts being changed during the life of such contracts; the risk that subcontractors, software vendors and utility and network providers will not perform in a timely, quality manner; service interruptions; actions of competitors and our ability to promptly and effectively react to changing technologies and customer expectations; our ability to obtain adequate pricing for our products and services and to maintain and improve cost efficiency of operations, including savings from restructuring actions and the relocation of our service delivery centers; the risk that individually identifiable information of customers, clients and employees could be inadvertently disclosed or disclosed as a result of a breach of our security systems; the risk in the hiring and retention of qualified personnel; the risk that unexpected costs will be incurred; our ability to recover capital investments; the risk that our Services business could be adversely affected if we are unsuccessful in managing the start-up of new contracts; the collectability of our receivables for unbilled services associated with very large, multi-year contracts; reliance on third parties, including subcontractors, for manufacturing of products and provision of services; our ability to expand equipment placements; interest rates, cost of borrowing and access to credit markets; the risk that our products may not comply with applicable worldwide regulatory requirements, particularly environmental regulations and directives; the outcome of litigation and regulatory proceedings to which we may be a party; the possibility that the proposed separation of the Business Process Outsourcing (BPO) business from the Document Technology and Document Outsourcing business will not be consummated within the anticipated time period or at all, including as the result of regulatory, market or other factors; the potential for disruption to our business in connection with the proposed separation; the potential that BPO and Document Technology and Document Outsourcing do not realize all of the expected benefits of the separation; and other factors that are set forth in the “Risk Factors” section, the “Legal Proceedings” section, the “Management’s Discussion and Analysis of Financial Condition and Results of Operations” section and other sections of our Quarterly Report on Form 10-Q for the quarter ended March 31, 2016 and our 2015 Annual Report on Form 10-K filed with the Securities and Exchange Commission. Xerox assumes no obligation to update any forward-looking statements as a result of new information or future events or developments, except as required by law.