La nuova ricerca di Xerox e IDC dimostra l’importanza del service delivery e dei digital insight nei contratti MPS

Una nuova ricerca condotta da IDC per conto di Xerox indaga e offre  dati significativi per le aziende su come strategie relative ai servizi di stampa gestiti (MPS) possano favorire la realizzazione di un ambiente di lavoro digitale e accelerare quindi la trasformazione digitale di un’azienda. Lo studio “Managed Print Services — Service Delivery Excellence”, che ha coinvolto aziende di grandi dimensioni con sede negli Stati Uniti e in Europa Occidentale, ha rivelato che, secondo il 25 per cento degli intervistati, il loro fornitore non considera che i flussi di lavoro basati su documenti, su un utilizzo intensivo della carta e sulla produttività possano essere automatizzati, fase essenziale ai fini di una trasformazione digitale.

In relazione a come i fornitori ritengano un contratto MPS di successo, quasi la metà degli intervistati (46%) ha citato la fase di esecuzione come il fulcro di un ingaggio di successo. Poco meno di un terzo degli intervistati ha dichiarato che la tecnologia è stato il principale fattore di successo, e un numero simile ha dichiarato che il loro rapporto con il fornitore e i suoi dipendenti è stato significativo per il successo della contrattazione per l’adozione di MPS.

La ricerca ha infine considerato le tre fasi principali di un ingaggio MPS, e i principali fattori che ne caratterizzano il successo:

  • Valutazione – in seguito a un’attenta analisi dell’infrastruttura attuale, il fornitore può sviluppare un piano dettagliato per permettere all’azienda di risparmiare sui costi, consigliandole quei dispositivi da installare che più rispondano alle sue necessità. Più di un quarto degli intervistati ha dichiarato che una delle sfide principali da affrontare risiede nel fatto che il loro fornitore non ritenga possibile l’automazione dei processi manuali.
  • Transizione – questa fase comprende l’ottimizzazione della tecnologia, nonché l’implementazione del flusso di lavoro. In questa stadio, i fornitori possono dare suggerimenti per un’ottimizzazione supplementare, dal momento che hanno una visione sull’assetto futuro. Il 37% degli intervistati ritiene importante includere un approccio a fasi all’interno della pianificazione per il lancio finale del nuovo assetto.
  • Gestione – una volta completata la fase di transizione, il fornitore di MPS inizia a gestire il funzionamento delle infrastrutture di stampa e documentali a livello quotidiano. Tra i principali fattori di successo rilevati dagli intervistati, risiede il fatto che i loro fornitori sono reattivi, in grado quindi di fornire una risoluzione ai problemi in maniera tempestiva (32%).

“Il servizio fornito da Xerox le ha permesso di differenziarsi sempre dai suoi principali concorrenti”, ha dichiarato Mike Feldman, presidente della divisione Large Enterprise Operations di Xerox. “Questa nuova ricerca evidenzia ciò che i clienti di oggi considerano un servizio di eccellenza, rivelando i fattori di successo e rischio di una potenziale chiusura di contratto di fornitura di MPS”.

Per visualizzare l’intera ricerca, è possibile visitare questo link. Per saperne di più sui servizi di stampa gestiti di Xerox è invece possibile visitare la pagina: https://www.xerox.com/en-us/services/managed-print-services

Xerox

Xerox sta contribuendo a cambiare il modo in cui il mondo lavora. Attraverso l’expertise nei settori dell’imaging, dei processi aziendali, dell’analytics, dell’automazione e grazie agli insight incentrati sugli utenti, riprogettiamo il flusso di lavoro per garantire maggiori livelli di produttività, efficienza e personalizzazione. Operiamo in 180 paesi e abbiamo più di 140.000 dipendenti in grado di creare innovazioni significative e fornire servizi per i processi di business, prodotti per la stampa, software e soluzioni in grado di fare davvero la differenza per i nostri clienti e per i loro clienti finali.

Il 29 gennaio 2016 Xerox ha annunciato il proprio progetto di separazione in due aziende indipendenti, entrambe quotate in borsa: una società di Business Process Outsourcing e una società di Document Technology. Il completamento dell’effettiva separazione è previsto entro la fine del 2016.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.xerox.it

Contatti Stampa

Julia Cozzi, Xerox S.p.A., 02 50989.1, julia.cozzi@xerox.com
Barbara Papini, barbara.papini@fleishmaneurope.com
Chiara Laudicina, chiara.laudicina@fleishmaneurope.com
Arianna Bonfioli, arianna.bonfioli@fleishmaneurope.com